Loading

Museo Geologico di Predazzo

Un museo sito a Predazzo nella Val di Fiemme che racconta la storia geologica e l’evoluzione del paesaggio delle Dolomiti, Patrimonio Mondiale UNESCO. Custodisce un rilevante collezione scientifica di oltre 13.000 esemplari, tra cui la più ricca collezione di fossili invertebrati delle scogliere medio-triassiche in Italia. 

Un museo specializzato nella didattica delle Scienze della Terra che mira a sostenere l’educazione alle scienze e a valorizzare e incentivare l’interazione con gli istituti scolastici, il corpo docente e gli studenti, con attività da svolgersi presso la sede museale, le scuole e sul territorio dolomitico. 

Per l’anno scolastico 2021 – 2022 il museo propone la mostra temporanea Le vie del Turismo. Strade, ferrovia e accoglienza in Fiemme dal ‘700 ad oggi attorno alla quale e in collaborazione con la Magnifica Comunità di Fiemme è stato sviluppato un progetto speciale. Un percorso in due tappe dedicato alla conoscenza dello sviluppo del turismo e dell’evoluzione/trasformazione del territorio in termini di impatto antropico, ambientale, infrastrutturale, economico e socio-culturale, finalizzato a stimolare la riflessione sul presente e sul futuro dei territori montani in un’ottica si sostenibilità e qualità ambientale.  

Oltre alle nostre proposte “classiche” che permettono di scoprire le Dolomiti la storia geologica e il valore estetico paesaggistico del patrimonio UNESCO, nell’anno in corso è in programma un tandem alla mostra Strade, ferrovia e accoglienza in Fiemme dal ‘700 ad oggi, allestita fra il Palazzo della Magnifica Comunità di Fiemme e il Museo Geologico delle Dolomiti di Predazzo. Attorno a questa mostra si è sviluppato un percorso didattico che permette di visitare entrambi le sedi in un’ottica di visione d’insieme. E’ il progetto speciale in seguito descritto.

Un progetto educativo ideato in occasione della mostra Le vie del turismo. Strade, ferrovia e accoglienza in Fiemme dal ‘700 ad oggi che illustra la nascita e lo sviluppo dell’”industria del forestiero” in Val di Fiemme, proponendo al contempo una riflessione sull’attualità del turismo, sulla mobilità e sulla sua futura evoluzione.

Attività in diretta dal museo geologico delle Dolomiti con i nostri operatori. Una nuova strada per avvicinarsi al pubblico scolastico. Si potranno approfondire temi quali la storia geologica delle Dolomiti, la situazione attuale dei ghiacciai come termometro dei cambiamenti climatici e parlare di sostenibilità ambientale eeconomia circolare.  

Attività didattiche esperienziali aventi lo scopo di sostenere l’educazione alle scienze e all’ambiente. Si svolgono a scuola – in aula – oppure presso il museo. Innovative proposte per approfondire le Scienze delle Terra, le tematiche della pericolosità, del rischio idrogeologico, della prevenzione e protezione, così come interessanti laboratori di botanica e zoologia. Il materiale utilizzato è organizzato in kit individuali, sanificato secondo le norme e le prescrizioni in essere.

Tre tipologie di proposte outdoor sul territorio dolomitico che offrono la possibilità d’osservare e riconoscere i fenomeni geologici, l’evoluzione del paesaggio e dell’ambiente e le loro connessioni con l’opera dell’uomo, al fine di rafforzare la conoscenza e la consapevolezza del valore e della complessità del territorio.  

Itinerari in prossimità: itinerari che si svolgono nei dintorni delle sedi scolastiche di Fiemme e Fassa che prevedono la partenza a piedi direttamente dalla sede della scuola.  

Itinerari di una giornata durante i quali è prevista l’osservazione e la manipolazione di campioni rappresentativi di rocce, minerali e fossili della nostra regione