Loading

Posto a 1608 m di quota, quello di  Bocca di Caset è il più famoso valico del Trentino in quanto viene a trovarsi lungo una delle principali rotte migratorie percorse dagli uccelli in autunno.

L’attività di cattura e inanellamento presso la stazione Bocca di Caset è stata avviata nel 1996 e viene svolta da agosto ad ottobre. Ad essa partecipano oltre al gruppo di lavoro della Sezione di Zoologia dei Vertebrati del Museo delle Scienze di Trento, anche inanellatori appartenenti ad altri Enti e Istituti di ricerca, personale delle locali Stazioni forestali e numerosi collaboratori.

Programma: visita guidata alla stazione di inanellamento e osservazione dell’attività

L’attività si svolge a Bocca di Casèt nei mesi di settembre e ottobre

Nota bene: si consiglia di indossare scarponcini da trekking e giacca impermeabile.

Note:

L'attività si svolge a Tremalzo presso Bocca di Caset.
Parole chiave Migrazioni, Biodiversità, Escursione
Durata 5 h
Tariffa
  • 8,00 €
Codice 602
Dove Museo delle Palafitte del Lago di Ledro
Condividi sui social