Loading

Il turismo e la mobilità sulle Dolomiti, storia e sviluppi

Un progetto educativo ideato in occasione della mostra Le vie del turismo. Strade, ferrovia e accoglienza in Fiemme dal ‘700 ad oggi che illustra la nascita e lo sviluppo dell’”industria del forestiero” in Val di Fiemme, proponendo al contempo una riflessione sull’attualità del turismo, sulla mobilità e sulla sua futura evoluzione.

La mostra è frutto della collaborazione tra il Palazzo della Magnifica Comunità di Fiemme e il Museo Geologico delle Dolomiti di Predazzo ed è allestita nelle sedi delle due istituzioni, rispettivamente a Cavalese e a Predazzo.

Il progetto Il turismo e la mobilità sulle Dolomiti, storia e sviluppi che i due musei rivolgono alle scuole si snoda attorno alla mostra e si propone di guidare gli alunni alla conoscenza dello sviluppo del turismo e dell’evoluzione/trasformazione del territorio in termini di impatto antropico, ambientale, infrastrutturale, economico e socio-culturale. L’intento finale è stimolare una riflessione sul presente e sul futuro dei territori montani in un’ottica di sostenibilità e qualità ambientale. La proposta è articolata in due incontri:

1. Un’attività didattica al Palazzo della Magnifica Comunità di Fiemme

2. Un’attività didattica al Museo Geologico di Predazzo

A Cavalese si accompagneranno gli alunni nella scoperta dell’evoluzione della viabilità della valle di Fiemme con la costruzione di importanti infrastrutture viarie quali la Strada commerciale di Fiemme, la costruzione della Ferrovia di Fiemme e la Grande strada delle Dolomiti. Novità che aprirono le porte della valle al turismo internazionale, modificando notevolmente l’economia e la qualità di vita della comunità locale.

Partendo dalla propria esperienza personale di viaggiatori gli alunni saranno coinvolti in esercizi di osservazione e riflessione sulle conseguenze sociali, economiche e ambientali che queste infrastrutture apportarono al territorio.

A Predazzo si proporrà un confronto fra turismo del passato (flussi, mobilità, modalità di promozione e tipologia di visitatore) e turismo del presente. Con l’obbiettivo di sviluppare una coscienza critica sul fenomeno turistico contemporaneo e proiettarsi al futuro tenendo in considerazione la Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile con particolare attenzione agli obbiettivi 11 Città e comunità sostenibili e 13 Lotta al cambiamento climatico.

Per maggiori informazioni contattare il Museo Geologico: didattica.predazzo@muse.it

Parole chiave SDG, Sostenibilità, Territorio
Durata più incontri
Tariffa
  • 5,00 €
Codice 751
Dove Museo Geologico di Predazzo
Condividi sui social