Loading

Per conoscere i principi di base dell’ingegneria genetica viene proposto in laboratorio la “tecnologia del DNA ricombinante”, che permette di introdurre ed esprimere geni in organismi riceventi. Questa attività didattica prevede l’espressione del gene GFP nel batterio Escherichia coli e richiede agli studenti, come prerequisito, una conoscenza di base delle caratteristiche della molecola del DNA e degli enzimi di restrizione.​

Note:

L'attività si svolge presso i laboratori del Dipartimento di Biologia Cellulare, Computazionale e Integrata dell'Università di Trento, a Povo.
Target Sup
Parole chiave Biotecnologie, DNA ricombinante, Microbiologia
Durata 3,5 h
Tariffa
  • 7,00 € a studente
Codice Unitn_02
Dove In museo
Condividi sui social